ARTICOLI AGGIUNTI IN CARRELLO

Carrello

Nessun articolo nel Carrello

Hai 0 articoli in Carrello

Totale: 0,00 €

Carrello

Hai 0 articoli in Carrello

ARTICOLI IN WISHLIST

Wishlist

Nessun articolo nella Wishlist

Hai 0 articoli

Wishlist

Hai 0 articoli

CONFRONTA ARTICOLI

Comparazione

Nessun articolo da comparare

Hai 0 articoli

Comparazione

Hai 0 articoli

BRUNELLO DI MONTALCINO RIS. DOCG 2007 CAST ROMITOR 1,50

€ 310,00
CASTELLOROMITORIO14
8026539000023
Toscana
NR
2007
Castello Romitorio
UVAGGIO: 100% Sangiovese

INFORMAZIONI DEL PRODOTTO

La ragguardevole origine del Brunello di Montalcino è probabilmente meglio connotata dal nome del vitigno dal quale è creato: il Sangiovese ovvero “Sangius Jovis” – il sangue di Giove. Il vitigno del Sangiovese costituisce le fondamenta di gran parte dell’antica tradizione enologica italiana. Tuttavia, tra tutte le varietà del vitigno, quella definita come Sangiovese grosso è ampiamente considerata la varietà più prestigiosa, e un Brunello di Montalcino non può contenere altro al di fuori di questo straordinario clone. Inoltre, il disciplinare che ne regola la produzione, prevede un minimo invecchiamento di due anni in legno seguito da almeno quattro mesi in bottiglia. I benefici dell’applicazione delle stringenti direttive in materia di disciplinare del Brunello sono evidenti al momento del travaso in bicchiere.
I terreni di Castello Romitorio sono localizzati in due dei migliori microclimi delle colline Montalcinesi, con ‘Castello Romitorio’ nel quadrante nord-ovest e ‘Poggio di Sopra’ nel quadrante sud-est, per un totale di 184 ettari, dei quali 15 coltivati a vigneto e 4 ad oliveto.
I primi vigneti di Sangiovese furono coltivati nel 1984 sulle pendici adiacenti il castello. Ciascuna barbatella fu accuratamente piantata utilizzando le più moderne tecnologie, al fine di ottenere vigne forti con radici profonde, capaci di assorbire tutti i nutrimenti del terreno e sopravvivere al difficile clima dovuto anche all’altitudine. A quel tempo, l’aver piantato vigneti ad un altezza di 480 m s.l.m., sembrava essere una sfida ed una decisione a rischio. Oggi, anche a causa dell’innalzamento generale delle temperature, tale scelta si è rivelata saggia e capace di dar vita ad uve ricche di eleganza e finezza.
All’inizio degli anni ‘90 l’azienda ha ampliato i suoi vigneti con l’acquisto della tenuta Poggio di Sopra, in Castelnuovo dell’Abate, zona famosa per il suo clima caldo e per la produzione di vini di grande struttura. I vigneti di tale proprietà si dispiegano su di un colle, che si affaccia sul Monte Amiata, vicino all’Abazia di Sant’Antimo, che dai 200 m s.l.m. gradualmente sale fino ai 400 m s.l.m.
Le uve vengono raccolte a mano, così come vengono lavorati i vigneti, affinché si ottenga la massima qualità del prodotto. Ogni grappolo d’uva, raggiungendo la perfetta maturazione in tempi diversi, porta a vendemmiare una stessa vigna per due o tre volte rendendo la regola “il più bel grappolo per il più bel vino’ un codice a cui aderire scrupolosamente..”
Il terreno, prevalentemente galestroso, ricco di scheletro, ed il particolare clima montalcinese rende possibile produrre uno squisito Brunello di Montalcino che stagione dopo stagione si rende capace di regalare un’esperienza unica per gli anni a venire.
E’ tramite questo straordinario luogo che Castello Romitorio onora la tradizione, l’eccellenza e la bellezza della natura.

RECENSISCI IL PRODOTTO

Accedi per poter scrivere e vedere tutte le recensioni -- Effettua il LOGIN
Powered & Designed by Passepartout